Come far finta di star vivendo una Vacanza da Sogno sui Social

In questo torrido Agosto 2019 sulle bacheche dei social più amati è tutto un fiorire di foto di spiagge tropicali, piscine paradisiache e cibi esotici.
Ma è davvero oro tutto quello che luccica?
Gli stessi italiani che si lamentano della crisi economica sui social usano lo stesso canale per mostrare le loro vacanze a 5 stelle ??
Siamo nell’epoca delle fake news e delle post verità: stimolato dal ricordo di questo articolo che già nel 2017 ci informava almeno 2 milioni di italiani simulavano vacanze di lusso con foto e selfie taroccati, ho voluto sospendere il mio lavoro di ricerca per provare a riempire la mia bacheca con foto e video di una vacanza immaginaria.

Come produrre il materiale da postare sui social per le vostre fake-holidays

Sicuramente se siete bravi con i programmi di editing foto e video come Photoshop e con After Effect riuscirete a raggiungere dei risultati eccezionali, ma si possono raggiungere dei risultati decenti anche in poco tempo, senza nessuna competenza e con risorse gratuite e un cellulare android da 100 euro. Basta qualche app e un po’ di fantasia.

I Selfie

I selfie sono una parte fondamentale della post-vacanza, vediamo insieme quali sone i passaggi principali per produrre qualche selfie da usare nell’album delle tue fake-holidays nel giro di qualche minuto

  1. Scattati un selfie con una faccia rilassata, magari degli occhiali da sole e delle condizioni di luce simili a quelle della foto che userai come sfondo.
  2. Rimuovi lo sfondo dal tuo selfie, andando a creare un file png trasparente. Per farlo io ho usato il sito https://www.remove.bg/ che permette di cancellare lo sfondo in pochissimi secondi.
  3. Scegli una foto di sfondo adeguata, il set tue vostre vacanze. Attenzione a non scegliere foto troppo perfette e con condizioni di luce troppo diverse da quelle del tuo selfie. Per il mio esperimento ho usato alcune foto da pixabay , un sito web da cui puoi scaricare foto libere da copyright.
  4. Incolla il tuo selfie sullo sfondo con un app, io ho usato la funzione “crea adesivo” di Meme Generator
  5. Armonizza la foto con un po’ di editing. La luce, le ombre e qualche dettaglio stonato potrebbero destare qualche sospetto. Puoi usare un app di editing gratis come Snapseed , le cui funzioni “modifica selettiva” e “pennello” permettono di cambiare luminosità e contrasto anche in singole parti della foto.
  6. Carica la foto sui social: a mio avviso il social ideale è Instagram. Puoi caricare le tue foto come stories, gli altri utenti le vedranno per pochi secondi e difficilmente riusciranno a notare eventuali dettagli stonati.

Un po’ più complesso, ma sicuramente soddisfacente, è falsificare un selfie insieme a un personaggio famoso.

[caption id="attachment_7496" align="aligncenter" width="1200"] foto da remove.bg[/caption]

I Video e le stories

Stories e video sono sicuramente un ottimo strumento per il nostro scopo. Io ho creato una serie di stories utilizzando video presenti nella libreria di Pixabay  : tramonti tropicali, animali esotici e strane piscine, opportunamente tagliati in verticale con un app come InShot. Successivamente ho usato adesivi e musica direttamente nell’editor del social. Per fare un lavoro certosino potreste addirittura inserire un commento audio “guardate che tramonto spettacolare!”

Per una buona riuscita dell’impresa suggerisco di non esagerare, scegliendo sempre foto e didascalie adeguate alla nostra persona, in maniera da far risultare il tutto più verosimile.
Diluite il tutto con foto più generiche non editate (io ho usate alcune foto di animali scattate al bioparco di Valencia qualche anno prima) e non dimenticate di lamentarvi a “vacanze finite”, scrivendo qualcosa tipo “è dura tornare al lavoro

Buon lavoro e buone fake-vacanze!

Menu